Produzione - Caseificio 'La Regina dei Mazzoni'

Vai ai contenuti

Menu principale:

La produzione comincia con il taglio della cagliata e la conseguente macinazione. La cagliata macinata andrà a formare la pasta della mozzarella.
La cagliata macinata viene a questo punto inserita in un tino di legno per iniziare il processo di filatura. Questa fase della lavorazione è quella che influisce maggiormente sulla consistenza del prodotto e sulla resa di lavorazione.
La pasta della mozzarella viene in seguito spezzata a mano per grandi pezzatture, trecce e sfoglie. Per le piccole pezzature si ricorre alla lavorazione a macchina.
Nella lavorazione a macchina, la pasta della mozzarella viene inserita in macchinari atti alla gestione di ingenti quantità di prodotto, attraverso i quali sarà possibile offire ai nostri clienti una qualità ottimale anche nei periodi di grande lavoro.
La mozzarella è ora nella forma che tutti conosciamo, ma non è finita qui. La consistenza non è ancora ottimale, per raggiungerla c'è bisogno delle vasche di salamoia, che permettono inoltre una perfetta conservazione della mozzarella.
Dopo il raffreddamento in salamoia, il nostro prodotto viene imbustato manualmente o tramite un apposito macchinario, usato per permettere consegne rapide ed efficienti in tutta Italia in tempi record.
Con la lavorazione tradizionale la ricotta si ottiene dal siero dolce, riscaldato gradualmente per permettere il giusto sapore. Verso la fine del riscaldamento viene aggiunta l’agra, siero acido residuo dalle lavorazioni precedenti. Successivamente si inizia la raccolta della ricotta che viene posta in fiscelle di plastica forate per eliminare la parte liquida.
Torna ai contenuti | Torna al menu